Che software scegliere per i piani di sicurezza?

 
 

Abbiamo pubblicato molti libri e software nel catalogo specialistico di Grafill Editoria Tecnica. Spesso i colleghi coordinatori ci chiedono consiglio, per sapere qual’è il software migliore e se possono lavorare meglio utilizzando uno dei tanti applicativi tecnici per la sicurezza nel cantiere.

Per correttezza, noi ci limitiamo a dare suggerimenti utili per scegliere i prodotti più indicati tra quelli scritti da noi, nel catalogo Grafill.

Naturalmente un prodotto può essere giudicato solo dall’utente, tuttavia possiamo affermare che un software sicurezza deve:

  1. essere aggiornato e conforme alla normativa;

  2. essere facile e veloce da usare;

  3. essere intelligente, cioè consentire un uso consapevole e permettere ogni modifica necessaria.

Il Nuovo PSC e gli altri prodotti che consigliamo rispondono positivamente a tutti questi requisiti.


Arch. Vincenzo Mainardi

Scegliere il software più adatto per le Tue esigenze non è facile, soprattutto in un catalogo con molti titoli disponibili.

Se sei un coordinatore per la sicurezza leggi qui di fianco i consigli dell’autore e scegli nel catalogo Grafill.it

Qual’è il software che consigliamo per la sicurezza nei cantieri?

IL SOFTWARE FONDAMENTALE PER IL COORDINATORE

Al coordinatore per la sicurezza consigliamo i manuali e software:

  1. Il Nuovo PSC, per compilare il piano di sicurezza e coordinamento;

  2. Il Nuovo Fascicolo dell’Opera, per compilare correttamente il fascicolo dell’opera;

  3. Il Manuale Sicurezza Cantieri, per la migliore gestione dei lavori nelle fasi di progettazione ed esecuzione.

Questi prodotti rispondono alle esigenze del coordinatore professionale ed hanno un rapporto qualità-prezzo estremamente conveniente.


Il Nuovo PSC è aggiornato? è conforme alla normativa?

Il software Nuovo PSC (allegato al libro) è un modello di piano di sicurezza, precompilato con i testi consigliati. E’ strutturato con il “metodo per sezioni”, ed è perciò lo schema di piano più aderente alla normativa che si possa utilizzare: ogni sezione corrisponde a uno dei requisiti obbligatori elencati nel nuovo Testo Unico Sicurezza Lavoro (D.Lgs. 81/2008, Allegato XV).

Grafill Editoria Tecnica aggiorna periodicamente sia i libri che i software (cerca eventuali edizioni aggiornate nel sito dell’editore).


Il Nuovo PSC è facile da usare? Si può utilizzare in modo “intelligente”?

Il Nuovo PSC è facilissimo da usare. Le sezioni del piano sono precompilate e il coordinatore deve semplicemente intervenire modificando i testi. Si possono apportare tutte le modifiche tecniche necessarie, cancellazioni, aggiunte, inserimento di foto o figure, etc.

Il piano quindi è un modello conforme alla norma che il professionista può adeguare consapevolmente a tutte le sue esigenze professionali. Il PSC sviluppato si può esportare e modifcare ulteriormente con Microsoft Word ®, e quindi è quanto di più adattabile ci sia.

Il libro Nuovo PSC inoltre è un ricco manuale (a cui è allegato il CD con licenza completa), e si presenta come una vera guida all’attività del coordinatore per la progettazione ed alla stesura del PSC.


















Perchè consigliate anche il “Manuale Sicurezza Cantieri”?

La gestione della sicurezza nei cantieri è molto complicata, ed il manuale è uno strumento quasi indispensabile, soprattutto di fronte ai numerosi dubbi interpretativi. Il Manuale Sicurezza Cantieri è un ottimo testo che esamina passo a passo tutte le fasi, e comprende i modelli di tutti gli atti necessari. E’ molto apprezzato anche dai progettisti e d.l. che devono comunque conoscere i fondamenti della normativa in materia di sicurezza.


Per compilare il Fascicolo dell’opera occorre un software apposito?

No, il fascicolo si compila per schede e si può benissimo utilizzare Word ®. Tuttavia il fascicolo è diventato un documento importante, ed una guida è molto utile; il libro “Il Nuovo Fascicolo dell’Opera” contiene un modello di fascicolo completo e precompilato (in formato .doc), con tutte le integrazioni necessarie per il migliore utilizzo di questo documento. Lo consigliamo.


Che differenze ci sono tra “Il Nuovo PSC” ed il “PSC per tipologie di cantiere”?

Sono due prodotti molto simili, entrambi validi e con un eccellente rapporto qualità-prezzo. Il Nuovo PSC (vedi sito dedicato) risponde all’esigenza di un libro (per conoscere la teoria) integrato con il software per compilare il PSC. Sono state pubblicate svariate edizioni, con migliaia di installazioni e pertanto suggeriamo senz’altro di utilizzarlo.

Il PSC per tipologie di cantiere (nella “Collana Software”) è un’ottima alternativa per chi predilige l’uso del PC e non vuole ricorrere spesso al manuale. Il modello di PSC è simile e si basa anch’esso sul “metodo per sezioni”, la dotazione software è arricchita con misure di sicurezza speciali per determinati cantieri (prefabbricati, restauri, etc.).


Dove troviamo questi libri ed il software allegato?

Il modo migliore per comperare questi libri è ordinarli on-line; ti consigliamo di cercarli nelle librerie www.grafill.it oppure www.lavoripubblici.it dove sono spesso presenti offerte promozionali e dove puoi controllare la disponibilità di nuove edizioni aggiornate. Altrimenti puoi comperarli o ordinarli nelle migliori librerie tecniche.


Per informazioni scrivi all’editore grafill@grafill.it oppure telefona al n° 091-6823069 .



 

Lavori anche per le imprese

e devi scrivere un POS?

Ti segnaliamo

“Il Nuovo POS” con

il metodo per sezioni!

- Software completo con licenza

- PSC aggiornato al D.Lgs. 81/2008